Catalogo OroArgento

 
Per questa collana siamo alla ricerca di romanzi o raccolte di racconti sul genere horror, fantasy, thriller... Insomma storie tese o di azione che tengano il lettore incollato al libro, romanzi o racconti che siano caratterizzati dall’originalità e dal buon ritmo narrativo.
 
 
 
L'OSCURA EVOLUZIONE DEL MALE
di Giovanni Obezzi
 
ISBN 9788867933525
Pag. 240 - € 15,00
 
Ingrandisci immagine
 
ORDINA
 
Uno stimato commercialista assume l'incarico di consulente presso un’importante azienda manifatturiera che si trova in gravi difficoltà finanziarie, situata lungo una strategica arteria stradale della Lombardia.
Pochi giorni dopo aver accettato l'incarico, un primario gruppo commerciale chiede di acquistare tutto il complesso immobiliare ritenendo la sua posizione ideale per realizzare un grande Centro Commerciale.
I proprietari decidono di accettare la generosa offerta senza tener conto delle accese proteste dei dipendenti, restii al trasferimento in un altro luogo individuato dalla ditta.
All'improvviso la già pesante atmosfera aziendale viene avvelenata ulteriormente dalle gesta di un ignoto killer, che uccide due persone legate da interessi diversi alla società.
Gli investigatori seguono piste differenti: quella dell'islamismo radicale, perché molti dipendenti sono musulmani, e quella finanziaria, legata alle segrete attività estere del Presidente.
Il professionista è invece convinto che il movente dei delitti sia da ricercare altrove e, aiutato dai suggerimenti di un vecchio sacerdote, scoprirà una sconvolgente verità...

Il primo responso sulla morte dei due partecipanti alla riunione di quel nefasto venerdì sera arrivò tre giorni dopo per Renato Bergamini. Aveva nel sangue una quantità abnorme di alcol etilico, il suo tasso alcolemico era pari a 2,8 m/l. Se fosse stato fermato da una pattuglia prima dello schianto, avrebbe rischiato sei mesi di reclusione e la sospensione della patente di guida a tempo indeterminato, come minimo per un paio di anni, oltre al sequestro del mezzo. Per lui comunque quella misura sarebbe stata una benedizione, ma sulla sua strada ha trovato quel grosso TIR...