Catalogo OroArgento

 
Per questa collana siamo alla ricerca di romanzi o raccolte di racconti sul genere horror, fantasy, thriller... Insomma storie tese o di azione che tengano il lettore incollato al libro, romanzi o racconti che siano caratterizzati dall’originalità e dal buon ritmo narrativo.
 
 
 
BETTY GOUNT E IL LIBRO ENIGMA
SAGA DEL MONDO PARALLELO
di Alessandra Spinello
 
ISBN 9788896838938
Pag. 420 - € 20,00
 
Ingrandisci immagine
 
ORDINA
 
Betty Gount e il libro enigma è una storia di sogni, sogni che diventano realtà e realtà che somigliano a sogni. La descrizione meticolosa, quasi onirica degli eventi, diventa l’ambientazione perfetta per una storia fantasy nella quale ricorrono temi importanti come il valore dell’amicizia, della famiglia e delle radici. Accettare il proprio destino e ciò che ne consegue è quello che trasforma una ragazza normale in un’eroina.
Betty Gount è una giovane ragazza come tante altre, immersa in una vita regolare ma spesso monotona e insoddisfacente. Il giorno del suo tredicesimo compleanno però la sua vita cambia. Una strana visione le appare nel cielo stellato e da quel momento, inesorabilmente, è costretta ad abbracciare il suo destino: il padre le racconta di essere il frutto di un amore proibito tra lui e la sua compianta moglie, Margie, scomparsa quando Betty aveva solo tre anni. Margie era una fata e Betty, la discendente diretta, non poteva più ignorare la sua natura.
I poteri ereditati dalla madre e le responsabilità di cui è costretta a farsi carico la condurranno a vivere esperienze fantastiche insieme ai suoi compagni di avventure, fino a essere catapultati tutti assieme nell’eterna lotta tra il bene e il male...
 
’’Qui... dove tutto è iniziato!" Prese atto. Il libro le aveva mostrato fase dopo fase la genesi, l’avvento della vita in quelle terre, attraverso un susseguirsi di riti scanditi i cui effetti si sarebbero ripercossi nell’avvenire. Betty si sentì finalmente appagata, in quella dimensione astratta aveva trovato se stessa. Il libro si chiuse silenzioso e lei si ritrovò nuovamente ad attraversare il Bosco Grigio’’.