Catalogo RomagnaScrive

 
 
 
 
MANENE
di Stefano Andrini
 
ISBN 9788867931941
Pag. 65 - € 11,00
 
Ingrandisci immagine
 
ORDINA
 
L'Emilia-Romagna è sotto attacco. Dal centro di Vega, la stella più grande e luminosa della Costellazione della Lira, Manene, un millepiedi rosa, si rivolge da una palla di vetro a uno strano parlamento formato da millepiedi rigorosamente neri, cigni bianchi e tartarughe, in partenza per l'invasione della regione italiana.
Intanto Rosalina La Divina, Commissario di Massa Lombarda, comune del ravennate, viene invitata a partecipare a un programma governativo segreto di cui nemmeno lei conosce l'entità, mentre il premier dall'accento toscano che parla per hashtag si barrica in un bunker sotto Palazzo Chigi...

Manene è un libro che, grazie a una prosa brillante e a un intreccio narrativo efficace, lega insieme diverse sottotrame facendone una storia originale e ricca di significati metaforici, traendo spunto, in modo anche satirico, dalla realtà politica e sociale dei nostri giorni.
Il Commissario La Divina è in tal senso un protagonista esplicativo: annoiata dalla routine della carriera da poliziotta di provincia e vittima di una smodata passione per il cibo, ha di colpo la possibilità di ritrovarsi nel mezzo di qualcosa di ben più movimentato, mentre tutti gli altri sembrano non rendersi nemmeno conto della minaccia che incombe...

“Siamo minacciati” stava dicendo il premier “ma non sappiamo da chi. C’è una guerra in atto ma non sappiamo ancora cosa vogliono i nostri nemici. Ma soprattutto non sappiamo quali armi usare e come difenderci”.
Al culmine di questa ammissione di impotenza il premier si interruppe, prese il cellulare e inviò un tweet a tutti gli italiani. #tranquillisieteinbuonemani, fu il messaggio che raggiunse il popolo in tutt’altre faccende affaccendato che pensare alla guerra dei mondi.