Catalogo AcquaFragile

 
In questa collana pubblichiamo opere di narrativa contemporanea, prediligendo taglio e temi giovanili under 30, linguaggio immediato ed effervescente, magari con una spruzzata di umorismo o surrealismo.
 
 
 
LA CORONA DI SANGUE
di Sara Giovinazzo
 
ISBN 9788867934881
Pag. 220 - € 16,00
 
Ingrandisci immagine
 
ORDINA
 
La corona di sangue racconta la storia di una famiglia, apparentemente ordinaria e di una ragazza di diciannove anni, Grace, che vive la sua vita tra gli amici, il fidanzato Alex e l’ultimo anno di scuola. Nonostante la sua tranquillità, si trova a vivere in un periodo alquanto turbolento, infatti alla notizia della morte dell’attuale regina d’Inghilterra il mondo va in subbuglio, in particolar modo Francia e Scozia. In Francia, a seguito di varie dinamiche, cadrà la repubblica, e la Scozia ribadirà la propria volontà d’indipendenza dall’Inghilterra. Due nazioni, in difficoltà nello stesso momento, prenderanno una decisione che sconvolgerà il mondo, torneranno insieme alla monarchia, unite sotto un unico sovrano. E non uno qualsiasi, ma un discendete di una delle due legittime casate che governarono in passato questi paesi, uno Stuart o un Valois. Ed ecco come la nostra storia ci riporta a Grace e alla sua famiglia: un gruppo di uomini vestiti di nero, si presenteranno a casa loro, comunicando a lei, e a suo padre, di essere gli ultimi discendenti della casata reale scozzese Stuart, e di come i due popoli, uniti, li bramino come sovrani.
Questa storia ci riporterà in un passato lontano, più vicino di quello che si possa pensare, tra intrighi di corte, amori fugaci e fantasmi del passato.
 
Sara Giovinazzo, nata nel 1998, vive a Cesano Maderno, una piccola cittadina Lombarda, in provincia di Monza e Brianza. Nel 2018 si diploma al liceo artistico, indirizzo design. Ha sempre avuto una passione per l’arte e per la storia che l’ha spinta, sin dalla giovanissima età, a scrivere poesie e racconti, fino alla stesura della Corona di sangue. La stessa passione l’ha portata a iscriversi alla facoltà di beni culturali, all’università statale di Milano, che tutt’ora frequenta. I suoi sogni per il futuro sono tanti, tra questi c’è quello di poter diventare una scrittrice, un’archeologa o una stimatrice d’arte.